TOLOMEO - Lampada Halo - ARTEMIDE

Base e struttura a bracci mobili in alluminio lucidato; diffusore in alluminio anodizzato opaco; snodi e supporti in alluminio brillantato. Sistema di equilibratura a molle. Supporto intercambiabile: base, morsetto, perno fisso o doppio che permette di montare due corpi lampada indipendenti.

Maggiori dettagli

Disponibile in 20 gg.

252,90 €

Prezzo ridotto!

-10%

281,00 €

TOLOMEO - Lampada Halo - ARTEMIDE 


 

 

DESCRIZIONE:

Base e struttura a bracci mobili in alluminio lucidato; diffusore in alluminio anodizzato opaco; snodi e supporti in alluminio brillantato. Sistema di equilibratura a molle. Supporto intercambiabile: base, morsetto, perno fisso o doppio che permette di montare due corpi lampada indipendenti. Lampadina alogena inlcusa.

CARATTERISTICHE

MATERIALI:

Alluminio anodizzato, alluminio lucidato

 

 

  • Nome del prodotto: Tolomeo tavolo - Halo Alluminio
    Codice articolo: A001000 + A004030
    Colore: Alluminio
    Materiale: Alluminio anodizzato, alluminio lucidato
    Serie: Design
    Ambiente di utilizzo: Interni
    Area di utilizzo: Hospitality Hotel, Office, Residenze Private

OTTICHE

  • Emissione: Diretta Orientabile

DIMENSIONI

  • Lunghezza: cm 78
    Altezza: cm 64.5
    Diametro base: cm 23
    Estensione massima in altezza: cm 129
    Estensione massima in larghezza: cm 122
 

LAMPADINE INCLUSE

HALO
  • Categoria: HALO
    Numero: 1
    Lbs: Qa60
    Watt: 70
    Attacco: E27
    Tipo: Hsgsa/c/ub
    Color Rendering: 1a
    Temperatura Colore (K): 2900
    Durata (h): 2000
     

ELETTRICHE

  • Tensione di alimentazione: 220V-240V

 

Misure
 
 
Versione Darklight con griglia in alluminio 
 
 

DESIGN BY:

 

Michele De Lucchi , Giancarlo Fassina 
1987

Creato nel 1987 e disegnato per Artemide da Michele De Lucchi con Giancarlo Fassina, il Tolomeo fu un immediato bestseller, consolidando un rapporto di lavoro che continua fino ad oggi. Ispirato al tradizionale lampade a braccio bilanciate come il famoso Naska Loris, la sua sfida era combinare una forma iconica e "domestica" con tecnologie innovative e materiali, adattandolo a un'ampia varietà di usi e impostazioni. Oggi è un noto simbolo dell'oggetto moderno, comunemente visto in case, uffici e alberghi, sulle scrivanie degli architetti e su quelli fotografici e persino set cinematografici.