BOOKWORM - Libreria - KARTELL

Libreria sagomata in PVC colorato in massa completa di reggi libri (q.tà a seconda del modello scelto).

Dimensioni: 
7 reggilibri lunghezza 3,20 mt, altezza 19 cm, profondità 20 cm;
11 reggilibri lunghezza 5,20 mt, altezza 19 cm, profondità 20 cm;
17 reggilibri lunghezza 8,20 mt, altezza 19 cm, profondità 20 cm.

Maggiori dettagli

Disponibile in 20 gg.

268,78 €

In vendita In vendita!

-11%

302,00 €

BOOKWORM - Libreria - KARTELL



Bookworm rappresenta il progetto di libreria più rivoluzionario al mondo. Si tratta di una libreria unica nel suo genere, sinuosa e flessibile, resistente e funzionale. In effetti con i diversi moduli si possono realizzare figure differenti per un'immagine sempre nuova. Disponibile in tre diverse lunghezze, Bookworm è segnata da una serie di supporti ferma libro, ognuno dei quali può sostenere fino a 10 kg di peso. In basso nella scheda le colorazioni e le lunghezze disponibili. 




La creatività di un artista, unita alla tecnologia di una grande azienda, danno vita ad un progetto di libreria
realizzato su scala industriale che può essere a diritto considerato il più rivoluzionario al mondo: Bookworm,
la libreria flessibile. Un’accurata analisi della tecnologia dell’estrusione ha permesso di realizzare una
libreria sinuosa, che assume la forma desiderata, senza per questo comprometterne resistenza
e funzionalità. Tante sono le figure che si possono ottenere dettate della creatività personale.
Disponibile in tre diverse lunghezze, Bookworm è segnata da una serie di supporti ferma libro. Bookworm
unisce flessibilità ed alta resistenza permettendo un carico di circa 10 kg per ogni supporto. É consigliabile
fissare la mensola a muro secondo forme curvilinee per mettere in tensione il materiale ed aumentare la
resistenza al carico.


Dimensioni: 

7 reggilibri lunghezza 3,20 mt, altezza 19 cm, profondità 20 cm;
11 reggilibri lunghezza 5,20 mt, altezza 19 cm, profondità 20 cm;
17 reggilibri lunghezza 8,20 mt, altezza 19 cm, profondità 20 cm.




Materiali: PVC colorato in massa e "flame retardant".

DESIGNER : RON ARAD



Figlio d'arte, Ron Arad (tel aviv, 1951) frequenta a gerusalemme l'accademia d'arte sino ai primi anni settanta. nel 1974 si stabilisce a londra, iscrivendosi all'architectural association, sotto la guida di peter cool e bernard tschumi. compagno di corso di nigel coates, peter wilson e zaha hadid, si avvicina al mondo dell'arte e della cultura, coltivando interessi che sempre più si spostano verso il design e l'applicazione antiretorica di una nuova estetica dei materiali. nel 1981, con Dennis Groves e Caroline Thorman, fonda la "one off", agenzia creativa il cui fortunato esordio coincide con la produzione di una serie di mobili in tubo metallico. come un artigiano-scultore che modella da solo i propri pezzi ha costruito l'immagine di un mondo vorticoso e leggero che si è espresso in una serie di mobili di aggressiva e sensuale bellezza, oltre che nella sistemazione di spazi insoliti come l'impegnativo disegno del futurista foyer dell'opera di Tel Aviv (1989-1994), le istallazioni per “l’esprit du nomade”, fondazione Cartier a Parigi (1994), l’imponente progetto adidas stadium a Parigi (1995-96), il Domus Totem per la triennale di Milano(1997), l’eclusivo negozio di Yohji Yamamoto a Tokyo (2003), il museo di design a Holon, Israele (2004). In Italia collabora con diverse aziende leader nel mondo del design tra cui: Alessi, Artemide, Bonaldo, Cappellini, Cassina, Driade, Fiam, Kartell, Magis, Moroso.